una giornata di vino e cibo in Masseria

Venerdì 9 novembre abbiamo avuto il piacere di ospitare in cantina un gruppo di 18 visitatori stranieri (5 Spagnoli, 5 Inglesi, 2 Francesi, 2 Lettoni, 2 Rumeni e 2 Turchi), nell’ambito del Workshop “Il verde, il bianco e il rosso sulla tavola europea”, progetto finanziato dalla Comunità Europea nell’ambito del programma Life Long Learning Programme – Grundtvig.

A volerci come partner di questa bella esperienza è stata Vita, del tour operator leccese Viaggiando con le Pro Loco.

E’ sempre stimolante il confronto con chi ci viene a trovare in cantina, specie quando - come in questo caso – i nostri ospiti sono così interessati, non lesinano in domande e cercano di catturare con i loro scatti fotografici ogni istante della visita; c’è stato perfino chi, per una foto panoramica, non ha esitato a salire sulla nostra scala di servizio!!! A guidare il tour, in vigna e in cantina, e la degustazione è stata la nostra fidata Angela, che ormai sentiamo parte integrante dell’azienda, per la capacità di illustrare nel suo perfetto inglese sia i passaggi produttivi sia le caratteristiche dei nostri vini. Il team di cantina si è anche arricchito di un'altra presenza molto importante, Federica la nostra addetta stampa che per un giorno si è trasformata in una perfetta sommelier.

Certamente, dopo il momento dedicato al wine tasting, l’atmosfera si è fatta ancor più rilassata; non avrebbe potuto essere altrimenti, dopo l’assaggio del nostro rosato Girofle e dei rossi Eloquenzia e Simpotica!

Complice il vino e la splendida giornata di sole, nell’attesa del pranzo il clima si è fatto festoso, con il sapore spensierato di gita scolastica. A rendere davvero speciale questa occasione è stata la presenza del personal Chef Mimmo Persano, che ha deliziato i nostri nuovi amici con golosi manicaretti della tradizione salentina. A incuriosire è stata la preparazione della pasta: lo chef ha infatti saltato le orecchiette con i pomodorini sul momento, dando l’opportunità a tutti di poter aggiungere, a proprio gusto, sugo e cacioricotta grattugiato… un piacere senza prezzo, a guardare le facce soddisfatte dei commensali!

A chiudere in dolcezza, la torta pasticciotto; Mimmo ha omaggiato ciascun ospite proprio della ricetta originale del tipico dessert leccese: un souvenir molto gradito.

Ancora una volta, vino e cibo hanno compiuto la loro magia: niente più idiomi diversi, ma un unico linguaggio, quello schietto della convivialità.